Home / Blog

IL FATTORE UMANO E LA FIGURA DEL CIO


09/04/2018

IL FATTORE UMANO E LA FIGURA DEL CIO

 

La trasformazione digitale in atto è una sfida.

Secondo Page Executive, divisione specializzata nella ricerca e selezione di top manager ha creato un rapporto “Evecutive Trends 2017” in cui afferma che la principale risorsa per affrontarla è il capitale umano. Esso è cruciale per raccogliere le opportunità offerte da questa rivoluzione.

Uno dei messaggi chiave è che fondamentale sembra essere la valorizzazione delle persone anziché quella delle macchine e della tecnologia.

Il CIO o Chief information officer (o direttore dei sistemi informatici) è una figura che sta acquisendo sempre maggiore rilievo e visibilità all’interno delle aziende perché vanno a prendere sempre più frequentemente posto a fianco del top management con il quale lavorano attivamente per definire strategie aziendali e individuare quali sono gli elementi chiave per migliorare e aumentare la redditività.

Lo sviluppo di questo ruolo va verso posizioni di punta e di headquarter, dove le decisioni vengono prese tramite processi influenti e snelli, con una grande libertà di azione da parte delle filiali presenti sul territorio italiano.

Sono però presenti degli ostacoli, che riguardano prevalentemente retaggi culturali e modelli organizzativi tradizionali che fungono da freno a cause della loro rigidità.

Perché tutto ciò possa avvenire è necessario sviluppare delle soft skills fondamentali tra cui:

  • Leadership;
  • Gestione delle risorse;
  • Visione strategica;
  • Anticipazione del cambiamento;
  • Flessibilità;
  • Capacità di influenzare gli stakeholders.

In previsione di questo si stanno mettendo in atto delle azioni per raggiungere e assumere le persone multitasking che possiedono tali caratteristiche. Le due strade perseguite principalmente sono:

  1. Riqualificazione del personale già presente;
  2. Inserimento di nuovi talenti con competenze verticali in ambito digitale/tecnologico.

 

 

Per ulteriori informazioni: 

Mail info@askonsulting.it
Tel. +39 030 33 89 595